Realizzazione siti web in russo

E-Motion Web realizza siti Internet in russo ottimizzati per il posizionamento nelle prime pagine dei risultati di Yandex, il principale motore di ricerca della Russia

L'Italia è il quinto partner commerciale della Russia e ci sono buone prospettive per una ulteriore crescita dei rapporti economici fra i due paesi.

Un sito Internet è lo strumento più rapido, efficace ed economico per promuovere prodotti e servizi sul mercato russo.

Ma un'impresa che si presenta sul web russo con un sito in inglese rischia di essere penalizzata.

E' fondamentale un sito in lingua russa ottimizzato per i motori di ricerca locali.

Perché dovresti fare una versione in russo del tuo sito Internet?

Prima di darti una risposta ricordati che oggi l’Italia è il quinto partner commerciale della Russia e che ci sono buone prospettive per una ulteriore crescita dei rapporti economici fra i due paesi. È vero che i problemi diplomatici fra Mosca e l’Occidente hanno le loro conseguenze negative sull’esportazione verso Est del nostro made in Italy. Ma questo non toglie che i russi continuano ad amare e a desiderare la moda, il vino, i prodotti agroalimentari e gli oggetti di design italiani e che le imprese russe sono ottime clienti della nostra industria chimica, farmaceutica e meccanica. Negli ultimi anni si sono poi aperte nuove opportunità per le nostre start up e pmi grazie a incentivi e agevolazioni offerti dal Governo Russo.

A questo punto se sei un imprenditore e vuoi rivolgerti al mercato russo e ai suoi 144 milioni di consumatori sarai convinto di avere già il mezzo di comunicazione che ti serve: la versione in inglese del tuo sito aziendale. Queste pagine ti hanno già permesso di fare affari in Asia, in Africa, in America e in diversi europei perché sicuramente le hai sviluppate con molta attenzione. Hai affidato la traduzione dei contenuti a dei professionisti. Ti sei rivolto a degli esperti SEO per adattare le parole chiave alle caratteristiche dei motori di ricerca anglosassoni. Hai fatto in modo che ogni pagina in italiano fosse collegata alla corrispettiva in inglese.

Se invece il sito della tua azienda non ha una english version allora penserai che sia il momento giusto di crearla. Non devi fare altro che seguire le indicazioni che ti abbiamo appena fornito.

Un sito in inglese è un buon investimento di cui non ti pentirai. Grazie ad esso potrai raggiungere gli utenti di Internet in quasi tutto il mondo. Che cosa resta fuori? Naturalmente la Russia.

Perché in Russia le regole di Internet sono diverse da quelle occidentali. Infatti:

  1. gli utenti russi conoscono e usano l’inglese meno di quello che crediamo;
  2. Google non ha una posizione dominante come in Europa o in America;
  3. i motori di ricerca russi penalizzano i siti in lingua inglese.

Qui di seguito approfondiremo meglio questi argomenti per spiegarti una regola tanto semplice quanto fondamentale: se vuoi che il tuo sito sia raggiunto e visitato dai russi deve essere in lingua russa.

I russi studiano e parlano poco l’inglese

In Italia l’inglese è una materia obbligatoria già nella scuola primaria ed esistono corsi di apprendimento persino per i bambini che frequentano gli asili e le scuole di infanzia. La ragione è che nel nostro paese la conoscenza di questa lingua è considerata indispensabile per qualsiasi professione. Un curriculum che non riporta almeno un “buon inglese parlato e scritto” non viene nemmeno preso in considerazione.

Ma in Russia lo studio dell’inglese non è un obbligo. In molte scuole si tratta di un corso facoltativo a cui gli studenti preferiscono il francese e il tedesco. Gli stessi studenti che scelgono la lingua di Shakespeare ammettono poi che l’insegnamento si concentra sulla grammatica e non lascia spazio agli aspetti pratici. Pochi sono in grado di sostenere una conversazione, scrivere una lettera commerciale o riassumere un testo. Solo il 14% dei russi può vantare una sufficiente padronanza dell’inglese. Ma nel mondo del lavoro russo questo non è un problema perché le aziende selezionano il personale guardando ad altre competenze.

Lo stesso presidente Vladimir Putin ha ammesso di avere una conoscenza modesta dell'inglese. I discorsi che ha pronunciato in questa lingua sono sempre stati fatti leggendo un breve testo preparato in anticipo.

Come reagisce quindi la maggioranza dei russi quando si trova di fronte a un sito in inglese? Nello stesso modo con cui noi italiani reagiamo quando ci troviamo di fronte a una pagina Internet scritta in cirillico: cercando un altro sito che possiamo leggere e capire.

Rivolgersi ai russi nella loro lingua è anche una dimostrazione della capacità degli stranieri di avvicinarsi alla loro cultura e alla loro mentalità senza pregiudizi e senza ostentare un senso di superiorità, purtroppo tipico di noi occidentali. Anche questo è un mezzo per conquistare la loro fiducia e avviare positivamente una trattativa fino alla conclusione di un contratto.

Primo buon motivo per tradurre un sito italiano in russo: permettere alla maggioranza dei russi di capirlo e dimostrare che siamo preparati ad entrare nel loro mercato.

La Russia e Internet

Se i russi non amano l’inglese allora com’è il loro rapporto con il Web? Per fortuna le cifre dimostrano che la loro relazione con Internet è più che solida:

  • gli utenti di Internet in Russia sono 109 milioni, pari al 79% della popolazione. A titolo di confronto gli utenti italiani rappresentano il 75% della popolazione;
  • l’85% degli utenti russi accede quotidianamente alla Rete;
  • i siti Internet russi che offrono la funzione di acquisto online sono 300.000;
  • nel 2019 il commercio elettronico in Russia ha raggiunto un fatturato di 20,2 miliardi di euro.

Dopo aver letto questi dati tanti imprenditori italiani si chiederanno come mai non hanno mai ricevuto ordini o contatti dalla Russia, anche se i loro prodotti e servizi sono ai primi posti nei risultati di ricerca di Google.

La risposta è che i potenziali clienti non li hanno trovati perché non li hanno cercati su Google ma su Yandex, il principale motore di ricerca nazionale russo.

Yandex: il motore di ricerca che ha sconfitto Google

Fondato nel 1997, nel 2019 Yandex raggiungeva il primo posto nella classifica dei motori di ricerca più usati in Russia con il 49% delle query. La seconda posizione era occupata da Google.ru, la versione locale del motore di Mountain View, con il 46,7% delle query. La differenza può sembrare irrisoria, ma cambierai idea se pensi che in Italia il 96% delle ricerche viene eseguito su Google. Praticamente una posizione di monopolio.

Perché i russi preferiscono Yandex a Google? Perché è stato sviluppato su misura della loro lingua: capisce meglio le regole grammaticali del russo e favorisce le ricerche in cirillico. È chiaro che un popolo che ha ancora scarsa dimestichezza con l’inglese preferisce rivolgersi a un mezzo più vicino alla propria cultura.

Un esempio pratico dell’importanza di Yandex è stato fornito dalla polemica scoppiata nel maggio del 2021 per uno spot pubblicitario di Dolce & Gabbana. Su Google.ru vennero effettuate 30.000 ricerche con i nomi dei due stilisti scritti con l’alfabeto latino, ovvero con le lettere dell’alfabeto italiano. Su Yandex le ricerche di queste parole chiave scritte in cirillico (дольче габбана) furono invece 250.000.

Secondo buon motivo per tradurre un sito italiano in russo: raggiungere le prime posizioni nei risultati di ricerca di Yandex, il motore di ricerca più usato dai russi.

I siti russi hanno dei privilegi che anche le tue pagine web possono ottenere

Il web russo non riconosce uguali diritti a tutti i siti Internet. Può sembrare scorretto, ma sono garantiti privilegi nell’indicizzazione sui motori di ricerca e nel posizionamento SEO ai siti che possiedono i seguenti requisiti:

  • dominio locale .Ru;
  • impostazione della lingua russa come quella principale;
  • hosting provider con un indirizzo IP geolocalizzato in Russia.

Terzo buon motivo per tradurre un sito italiano in russo: ottenere gli stessi vantaggi di visibilità sulla Rete che hanno i siti russi.

I servizi di E-Motion Web

E-Motion web assicura ad aziende e privati che vogliono sviluppare un sito in russo i seguenti servizi:

  • corretta traduzione dei contenuti grazie a traduttori professionisti;
  • ottimizzazione SEO con parole chiave in russo;
  • profonda conoscenza degli algoritmi di Yandex e Google.ru per occupare i primi posti nei risultati di ricerca sulla Rete;
  • registrazione del dominio .ru.
Richiedi informazioni su "Realizzazione siti web in russo"
Realizzazione siti web in cinese
Realizzazione siti web in francese